en
wishlist
login
mail

contact us

Cartography

Hiking maps, maps and atlases, cartography around the world. Maps of the trails, cartography for cyclotourism and mountain biking

Mountain

Alpine guides, hiking guides, technical manuals for summer and winter mountaineering. Mountain literature and filmography

Sea

Nautical manuals, nautical cartography, books and literature for sailboat and motor

Travels

Travel guides and travel literature for Italy, Europe and the rest of the world

Military

Collection of the best publications (books and DVDs) on the mountain war on the Alps and the rest of Italy and Europe
advanced search ricerca avanzata
back
-5%
Corpo Appennino
Ediciclo Editore | Lettura | Simona Baldanzi | Alessandro Baldanzi | Portogruaro | 4/2021 | pagine 208 | 13 x 19

Corpo Appennino

In cammino da Monte Sole a Sant'Anna di Stazzema

Tre estati a confronto: quella delle stragi nazifasciste del ’44, le nostre estati fatte di decreti sicurezza e morti nel Mediterraneo e l’estate di Simona che deve affrontare un intervento chirurgico alla testa.

Corpi feriti che si sovrappongono e si parlano: l’orecchio sinistro che sente meno, la parte a sinistra del Paese che non sa dare risposte.

Una camminata in gruppo sull’Appennino fra Emilia Romagna e Toscana per riscoprire l’importanza del FARE INSIEME PER AGGIUSTARSI, per insistere a cambiare le cose, per non stare a guardare e ascoltare invano.

25 APRILE "Un cammino che unisce due regioni lungo l’Appennino e attraverso due fra le stragi più sanguinose ed efferate che hanno avuto luogo nel nostro Paese: il 12 agosto 1944 a Sant’Anna di Stazzema e tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944, a Monte Sole furono trucidate centinaia di vite. [...] Se oggi possiamo camminare in pace su questi luoghi lo dobbiamo a chi ha liberato questi territori e l’intero Paese tra l’estate del ’44 e il 25 aprile del ’45. Se oggi possiamo unire questi luoghi dolorosi ma vivi è perché il dolore, l’elaborazione del lutto e la giustizia hanno trovato una collocazione, e i racconti individuali di chi era rimasto vivo non sono stati più sospesi o nascosti, ma ascoltati e riconosciuti collettivamente."

«Ho capito che siamo corpi-persone e corpo-paese e che camminare su questo vasto pezzo di territorio da Monte Sole a Sant’Anna di Stazzema vuol dire mantenersi di sana e robusta costituzione, o meglio di sani e robusti ideali».

Prendi alcune estati e mettile a confronto, ad esempio quella del ‘44 e le nostre estati, quelle fatte di decreti sicurezza e morti nel Mediterraneo, o la mia estate di un intervento chirurgico alla testa, che porta a rallentare, ad affidarsi agli altri, a mettere in discussione il bastarsi da soli. L’orecchio sinistro che sente meno, la parte a sinistra del Paese che non sa dare risposte. Corpo paese, corpo Appennino, corpi in cammino, corpo di una donna: ferite che si sovrappongono e si parlano. Riconsidera quelle estati attraverso una camminata in gruppo sull’Appennino fra Emilia Romagna e Toscana, da Monte Sole a Sant’Anna di Stazzema, nei luoghi delle stragi nazifasciste. Un percorso di monti intrisi di morti a lungo abbandonati. Muovere passi per trovare il posto alla memoria e oleare i meccanismi attuali per porre freni alle barbarie. Riscoprire l’importanza del fare insieme per aggiustarsi, per insistere a cambiare le cose, per non stare a guardare e ascoltare invano. In attesa che il senso dell’utopia venga riconosciuto fra i sensi umani.

add to wish list
€ 15.20
instead of € 16.00
quantity
- 1 +
ship to :: Italia
Corriere espresso € 5.50
availability
usually shipped within 5/10 days
add to cart