contattaci

Cartografia

Carte escursionistiche, carte stradali e atlanti, cartografia d'Italia e di tutto il mondo. Carte dei sentieri, cartografia per il cicloturismo e mountain bike

Montagna

Guide alpinistiche, guide escursionistiche, manuali tecnici per l'alpinismo estivo ed invernale. Letteratura e filmografia di montagna

Nautica

Manuali nautici, cartografia nautica, libri e letteratura per la barca a vela e motore

Viaggi

Guide turistiche per viaggi e letteratura di viaggio per l'Italia, l'Europa e tutto il Mondo

Militaria

Raccolta delle migliori pubblicazioni (libri e dvd) sulla guerra in montagna sulle Alpi e sul resto d'Italia e d'Europa
ricerca avanzata
indietro
-5%

Via Medicea

carta + guida

Tra storia e leggenda, un cammino suggestivo nei luoghi dei Medici. L'inizio è fissato alle Cascine Medicee di Prato, l'arrivo è a Fucecchio, dopo aver attraversato quei territori dove i Medici vissero, cacciarono e si dilettarono plasmando meravigliosi paesaggi rappresentati anche da Leonardo Da Vinci nei suoi dipinti.

Alla carta escursionistica ufficiale del percorso è abbinato ad un manuale turistico con con tutte le informazioni utili al camminatore.

A cura del Comune di Prato con la partecipazione di:
Comune di Carmignano
Comune id Cerreto Guidi
Comune di Fucecchio
Comune di Poggio a Caiano
Comune di Quarrata
Comune di Vinci


La Via Medicea percorre un territorio storicamente articolato e ampio che fa capo principalmente al Montalbano e alle due grandi pianure distese ai suoi piedi.
Un’area, il Montalbano, che durante il Medioevo ha visto formarsi un insieme territoriale costituito da castelli isolati e aggregato intorno ai centri fortificati che, avendo contatti continui con realtà più ampie quali le città presenti alle sue porte, si è aperto agli eventi e alle dinamiche storico-politiche ed ambientali del tempo.
Nel Medioevo, il Montalbano fu un’area di frontiera dotata di una rilevanza strategica e di un’intensa vocazione militare-territoriale, dove grandi e ricche famiglie edificarono numerose strutture militari che oggi si possono ammirare percorrendo la Via Medicea.
Con la fine del Medioevo e l’inizio dell’Età moderna, il territorio del Montalbano cambiò radicalmente e da area di frontiera a carattere militare si trasformò in un sistema territoriale articolato dove pianure, colline e parte alta del monte si integrarono grazie alla politica patrimoniale e territoriale dei Medici.
Ma chi erano costoro? I Medici fecero la loro comparsa in questo territorio nel corso degli anni Settanta del ‘400, iniziando una lenta penetrazione patrimoniale nell’area di Poggio a Caiano e della pianura acquitrinosa confinante dove sorgerà la Cascina laurenziana, non a caso luogo dove oggi parte la Via Medicea. Successivamente risalirono il versante del monte in direzione di Artimino e della parte alta del rilievo. La loro espansione fu così rapida che già alla fine del Quattrocento il versante settentrionale del Montalbano vedeva l’egemonia politica, territoriale e patrimoniale del casato mediceo.
Con l’Età moderna l’intera area con al centro il Montalbano vide l’estendersi di una nuova presenza di assoluto rilievo: quella del Principe e delle sue logiche di possesso territoriale. Si trattava di un nuovo mondo e di un modo nuovo di governare il territorio, dove alle tradizionali produzioni agricole (olio, vino e grano), si univano nuove possibili vocazioni (riso e allevamento di animali per prodotti lattiero-caseari) e spazi di ricreazione (caccia e allevamento di animali esotici).
Attività queste che continuarono a svilupparsi nell’arco di un lungo periodo – dalla fine del Quattrocento al 1737 – sul territorio compreso fra Prato e Fucecchio, passando attraverso Poggio a Caiano, Carmignano, Artimino, Bacchereto, Vinci e Cerreto Guidi e fin nella Valdinievole, dando vita ad un vero e proprio paesaggio nuovo.

La Via Medicea è un cammino lungo la storia, un percorso che conduce alla scoperta di un territorio e della sua genesi attraverso uno sviluppo plurisecolare, in cui la visione dell’uomo ha modificato il paesaggio e il territorio lasciando opere meravigliose e innovative. Un cammino unico e originale, alla scoperta dei Medici e delle loro opere come: le quattro Ville Medicee Patrimonio dell’UNESCO; la grande passione per l’agricoltura, la scienza, la natura e l’arte presentate oggi nell’unico museo in Italia dedicato alla Natura Morta; borghi storici; l’armonico paesaggio di vigneti e uliveti; vini storici come il Carmignano, prima DOC al mondo, istituita proprio dal Granduca Cosimo III de’ Medici nel 1716. Paesaggi, opere d’arte, architetture, natura e prodotti che si intrecciano con i personaggi e le storie dei Medici.

aggiungi alla lista dei desideri
€ 9.50
invece di € 10.00
quantità
- 1 +
spedizione :: Italia
Corriere espresso € 5.50
disponibilità
spedito entro 24/48 ore
Aggiungi al carrello