contattaci

Cartografia

Carte escursionistiche, carte stradali e atlanti, cartografia d'Italia e di tutto il mondo. Carte dei sentieri, cartografia per il cicloturismo e mountain bike

Montagna

Guide alpinistiche, guide escursionistiche, manuali tecnici per l'alpinismo estivo ed invernale. Letteratura e filmografia di montagna

Nautica

Manuali nautici, cartografia nautica, libri e letteratura per la barca a vela e motore

Viaggi

Guide per viaggi, carte stradali e letteratura di viaggio per l'Italia, l'Europa e tutto il Mondo

Militaria

Raccolta delle migliori pubblicazioni (libri e dvd) sulla guerra in montagna sulle Alpi e sul resto d'Italia e d'Europa
ricerca avanzata
indietro

Via degli Dei

carta + guida

La carta escursionistica della Via degli Dei copre l'intero tracciato diviso in tappe con all'interno strutture di ricettività e ristorazione così da poter organizzare il viaggio in base al proprio passo. Ricca di informazioni generali, contiene anche il tracciato in Mountain Bike

Da Fiesole a Felsina, gli Etruschi la percorrevano per sviluppare i loro traffici e favorire il loro dominio sulla Pianura Padana per almeno 4 secoli (VII-IV sec. A. C.). Poi i Romani, avendo fondato nel 189 a.C. la colonia di Bononia, sentirono la necessità di garantire un collegamento con Arezzo e Roma passando dagli Appennini e costruirono, sul tracciato etrusco, una vera e propria strada.
Anche nel medioevo non si perse l’abitudine di percorrere a piedi o a cavallo questo antico percorso, comunque il più agevole che permettesse di attraversare l’Appennino. Così, al lastricato romano, si sostituì un semplice sentiero, stile mulattiera, senza pavimentazione, più stretto, utilizzato da viandanti che avessero necessità di percorrere questo cammino.

Perché Via degli Dei?
Perché il percorso attraversa località come Monte Adone, Monzuno (Mons Iovis, monte di Giove), Monte Venere, Monte Lunario (Lua era la dea romana dell’espiazione).
La Via degli Dei, oggi, è diventata una delle principali attrattive turistiche dell’Appennino: numerosi amanti del trekking e della mountain bike ripercorrono questo pezzo di storia gustando a pieno la bellezza incontaminata di questi luoghi.
Le tappe da Bologna a Firenze sono 4 o più a piedi (a seconda delle abilità del camminatore), oppure 2 o più in bici, il percorso non presenta grandi difficoltà.
Il percorso è diviso a tratte e non a tappe per lasciare libertà a tutti i camminatori di costruire il proprio percorso.

Da Bologna a Sasso Marconi 
Da Sasso Marconi a Monzuno 
Da Monzuno a Pian di Balestra  
Da Pian di Balestra a Passo della Futa 
Dal Passo della Futa a San Piero a Sieve  
Da San Piero a Sieve a Bivigliano 
Da Bivigliano a Fiesole 
Da Fiesole al centro di Firenze

aggiungi alla lista dei desideri
€ 10.00
quantità
- 1 +
spedizione :: Italia
Corriere espresso € 5.50
disponibilità
disponibile
Aggiungi al carrello