en
wishlist
login
mail

contact us

Cartography

Hiking maps, maps and atlases, cartography around the world. Maps of the trails, cartography for cyclotourism and mountain biking

Mountain

Alpine guides, hiking guides, technical manuals for summer and winter mountaineering. Mountain literature and filmography

Sea

Nautical manuals, nautical cartography, books and literature for sailboat and motor

Travels

Travel guides and travel literature for Italy, Europe and the rest of the world

Military

Collection of the best publications (books and DVDs) on the mountain war on the Alps and the rest of Italy and Europe
advanced search ricerca avanzata
back
-5%
Yo no soy gringo
Ediciclo Editore | Emilio Rigatti | Portogruaro | 10/2005 | pagine 236 | 14 x 17

Yo no soy gringo

Taccuini sudamericani di coincidenze, truffe e piccoli miracoli

Il Sudamerica, l'incontro con la moglie Rosa, la sua prima bicicletta: più di un viaggio, un'avventura sentimentale di oltre 7 anni. Dimenticatevi l'America Latina da cartolina, con le sue immancabili rovine maya e il mare caraibico. E approdate in un caleidoscopio di colori, di odori, di emozioni forti per mano di un Emilio Rigatti giovane e sbarbato, ancora non ubriaco dalla passione delle due ruote. I suoi taccuini sudamericani raccontano coincidenze "magiche", l'amore a tinte forti, l'amicizia che porta a darsi, la morte come ingrediente imprescindibile della cronaca colombiana, le truffe, gli eccessi del caso. Il libro comincia con un battesimo "latino", di fuoco: la discesa del Rio delle Amazzoni, tra spasmi intestinali e tramonti esagerati. Continua con incontri importanti, che segneranno per sempre la vita dello scrittore: con Rosa, la futura moglie colombiana che gli darà il figlio Amadeo; con la sua prima bicicletta, cavallo d'acciaio con cui muoverà i primi colpi di pedale sulle Ande… Più di un reportage, più di un'autobiografia. Un viaggio nei ricordi e nella scrittura per raccontare il Sudamerica di un "gringo" mancato.

Un estratto dal testo:
"Quando feci il primo viaggio in Sudamerica avevo trent'anni, non ero mai stato in posti esotici, lontanissimi e che immaginavo molto pericolosi. Ero allegro e incosciente al punto di non sapere che, se partire a volte è difficile, tornare lo è ancora di più, specialmente se la destinazione è affascinante, complicata e contraddittoria, con tutta la seduzione delle cose estreme. Così è l'America Latina. Mi ci sarebbero voluti quasi vent'anni per capire che non si scherza con i continenti altrui."

Copertina e schizzi interni di Francesco Tullio Altan

add to wish list
€ 13.78
instead of € 14.50
quantity
- 1 +
ship to :: Italia
Corriere espresso € 5.50
availability
usually shipped within 5/15 days
add to cart