contact us

Cartography

Hiking maps, maps and atlases, cartography around the world. Maps of the trails, cartography for cyclotourism and mountain biking

Mountain

Alpine guides, hiking guides, technical manuals for summer and winter mountaineering. Mountain literature and filmography

Navigation

Nautical manuals, nautical cartography, books and literature for sailboat and motor

Travels

Travel guides and travel literature for Italy, Europe and the rest of the world

Military

Collection of the best publications (books and DVDs) on the mountain war on the Alps and the rest of Italy and Europe
advanced search
back
-5%

La guerra nelle montagne

Uno scrittore inglese sul fronte italiano della Grande Guerra

Finalmente in Italia, con la traduzione italiana dell’epoca, compare l’originale inglese del celebre reportage di Kipling La guerra nelle montagne.

Se la traduzione d’epoca può infatti rendere il sapore dei tempi come nessuna attuale potrebbe fare, soltanto Kipling può rendere giustizia alla duttile, folgorante penna di Kipling.

La Prima guerra mondiale vide Kipling impegnato in veste di corrispondente di guerra prima sul fronte occidentale, poi Sir Rennell Rood, Ambasciatore inglese a Roma, lo invitò a recarsi in Italia: preoccupato perché gli inglesi non avevano le idee chiare sulla dimensione e i costi dello sforzo bellico italiano.

Rood propose l’invio sugli opposti fronti di famosi scrittori italiani e inglesi, perché raccontassero la loro esperienza sui giornali delle loro nazioni e degli alleati. Dopo un rifiuto iniziale, Kipling accettò l’invito e l’1 maggio 1917 si mise in viaggio con l’amico Perceval Landon (1868-1927).

Il 9 maggio arrivarono a Udine dove incontrarono il generale Cadorna e il Re Vittorio Emanuele III. La visita al fronte iniziò il 10 maggio: il colonnello Pirelli li accompagnò sul settore del Carso, vicino a Gradisca. Visitarono poi Gorizia e la postazione italiana di Podgora. Questo giro fornì il materiale per i suoi primi due articoli: Le strade di un esercito e Podgora.

Il giorno dopo si recarono sul fronte dell’Isonzo. Continuarono quindi verso nord dal Monte Sabotino lungo il Kolovrat, prima di far ritorno a Udine. Questo viaggio, come anche il trasferimento da Udine a Cortina, è descritto in Un valico, un re e una montagna.

Il 13 maggio i due scrittori raggiunsero il fronte dolomitico, spunto per uno dei migliori articoli di Kipling: Solo pochi passi più in su… Mentre Il fronte trentino si basa sul materiale raccolto durante il viaggio in treno da Cortina.

Questi cinque articoli di Kipling furono pubblicati, fra il 6 e il 20 giugno 1917, sul “Daily Telegraph” in Inghilterra e sul “New York Tribune” negli Stati Uniti e poco più tardi raccolti in volume dalla Doubleday.

 

add to wish list
€ 13.30
instead of € 14.00
quantity
- 1 +
ship to :: Italia
Corriere espresso € 5.50
availability
usually shipped within 5/15 days
add to cart