contact us

Cartography

Hiking maps, maps and atlases, cartography around the world. Maps of the trails, cartography for cyclotourism and mountain biking

Mountain

Alpine guides, hiking guides, technical manuals for summer and winter mountaineering. Mountain literature and filmography

Navigation

Nautical manuals, nautical cartography, books and literature for sailboat and motor

Travels

Travel guides and travel literature for Italy, Europe and the rest of the world

Military

Collection of the best publications (books and DVDs) on the mountain war on the Alps and the rest of Italy and Europe
advanced search
back
-5%

Le forze della montagna

Autobiografia di un gigante dell'alpinismo mondiale

Nato nel Périgord, il giovane René non sembrava predisposto a scalare montagne. Solo dopo la morte della madre, seguendo il padrino a Parigi, farà la conoscenza con i bleausards, gli scalatori di Fontainebleau. Il suo incontro con Jean Couzy, nel 1954, sarà determinante. In poco tempo, René Desmaison diventerà un alpinista senza pari. Pianterà chiodi su tutti i massicci del pianeta. Ovunque, nelle Alpi come in Himalaya e nelle Ande, ha privilegiato i versanti più pericolosi e le condizioni meteorologiche più difficili. Inaugurerà in questo modo il grande alpinismo invernale, realizzando la prima della parete ovest dei Drus nel 1957, poi quella della parete nord dell’Olan nel 1960. René Desmaison a impresso nella memoria ogni singolo dettaglio della sua vita in montagna. Ritorna sugli avvenimenti che hanno scatenato polemiche: il salvataggio dei Drus nel 1966, durante il quale la guida Desmaison sfida il divieto dei superiori e riesce a salvare due alpinisti tedeschi in difficoltà, ma viene per questo radiato dalla Compagnie des Guides di Chamonix. E ritorna anche sull’episodio più doloroso della sua vita: il dramma delle Grandes Jorasses nel 1971, in cui il compagno Serge Gousseault morirà al suo fianco. Grazie a circa 1000 ascensioni, tra cui 114 prime, il suo palmarès è quello di un eroe, di un gigante cullato dall’ebbrezza delle cime e dall’angoscia dei chiodi instabili a cui, più volte, ha affidato la sua vita. Il suo percorso da miracolato, però, è anche quello di un gigante ferito, provato dalla scomparsa di tanti amici, di tanti compagni di cordata vinti dalle Forze della montagna.

UN BRANO: "Dalla finestra della mia stanza d’ospedale, inondata di un bel sole giallo, intravedo le Aiguilles di Chamonix coperte di galaverna. La temperatura si è abbassata di qualche grado. Serge riposa sotto il cielo pallido della sua Touraine, nella sua dolce terra natale, lontano dai turbini glaciali della parete nord. Non andrò più sulle Grandes Jorasses. Quel fallimento, però, presto diventerà intollerabile. Ottanta metri, due lunghezze di corda! Sentirò ancora per molto tempo la voce tragica del mio compagno nell’inferno della tormenta. Dovrò ricominciare da capo, metro dopo metro, per rialzarmi sulla cornice sommitale."

add to wish list
€ 19.00
instead of € 20.00
quantity
- 1 +
ship to :: Italia
Corriere espresso € 5.50
availability
usually shipped within 5/10 days
add to cart